È finalmente tempo di ferie! Ma… che fare con “BAU”?

Appena le temperature cominciano a salire e le scuole si avviano alla conclusione, nelle famiglie italiane arriva il momento della grande decisione: “Dove andiamo in ferie quest’anno?

 

Se poi in casa è presente anche un amico a quattro zampe (che d’ora in avanti chiamerò BAU per comodità) la questione si complica: “Che facciamo? Lo portiamo con noi oppure lo lasciamo a casa? E se valutassimo una pensione? Magari patisce meno la nostalgia… ”

 

E giù di discussioni lunghe ore ed ore, che di solito sfociano in una di queste 3 possibiltà:

 

  • Affidare BAU ad un parente o ad un amico;
  • Lasciare BAU in una pensione per animali;
  • Portare BAU in vacanza con te!

Sia chiaro che non è nemmeno contemplata – com’è giusto che sia! – l’idea di abbandonare il tuo amico.

È scandaloso che qualcuno, nel 2021, abbia ancora il coraggio di compiere un gesto del genere, noncurante dei sentimenti e della salute del proprio animale domestico. Sono persone senza cuore!

Scusami, perdona lo sfogo… e torniamo all’argomento principale: le 3 modalità di vacanza per le famiglie che hanno un amico a quattro zampe.

Vediamole una per una, analizzandone pro e contro.

Affidare il proprio animale domestico a una persona di fiducia

 

Anche se a prima vista può sembrare la soluzione più semplice, ti assicuro che non è così.Sì perché, innanzitutto, bisogna chiedersi: la persona a cui affidiamo BAU vivrà con lui per la durata della vacanza o andrà a trovarlo solo per dargli da mangiare?

 

Il primo scenario è ovviamente il migliore: il tuo amico avrebbe la compagnia di una persona conosciutaquasi come se ci fossi tu al suo fianco. Certo, so bene che non è proprio come se ci fossi tu… ma sempre meglio che lasciarlo “abbandonato” a se stesso.

 

Infatti, il secondo scenario significa per BAU passare giorno e notte completamente da solo, con la nostalgia della sua famiglia (che è più intensa durante l’estate, quando i bambini non hanno scuola e sono a casa tutto il giorno) e in attesa del pasto giornaliero.

Va detto che, però, questa decisione non dipende esclusivamente da te: spesso i famigliari o gli amici non hanno piacere di avere la compagnia di una animale in casa e quindi gli portano solo da mangiare – stando con lui giusto qualche minuto.

 

E allora, in questo caso, potresti valutare di…

Lasciare BAU in una pensione per animali

Rispetto al punto precedente, questa opzione ha due vantaggi:

 

  • Il tuo amico a quattro zampe non rimarrebbe da solo e
  • Ci sarebbero delle persone pagate per occuparsi di lui.

 

Sembrerebbe la soluzione ideale, non è così?

 

Eppure non è tutto rose e fiori. Per esempio – salvo casi eccezionali – non hai la certezza che la pensione sia gestita da persone affidabili e che BAU sia davvero al sicuro.

Non voglio accusare chi gestisce queste strutture ma mi preoccupa il fatto che il tuo fedele amico a quattro zampe dovrebbe passare dai 7 ai 15 giorni in compagnia di altri animali sconosciuti – con tutti i rischi che comporta.

Basta che un altro cane mal interpreti il desiderio di giocare del tuo amico e… il danno è fatto!

 

Ma potrebbe anche capitare che si ritrovi costretto a passare le giornate chiuso in una gabbia che, per quanto grande, non sarà mai spaziosa come casa tua. Insomma, una vacanza in prigione.

Anche i nostri fedeli amici non vedono l’ora che arrivi il momento delle vacanze per poter scappare dalla città e correre felici all’aria aperta!

 

Ma se nemmeno la pensione è la soluzione per BAU… Che alternativa rimane?

Porta il tuo amico in vacanza con te!

Ecco l’opzione migliore per BAU: passare le vacanze con tutta la sua famiglia!

I vantaggi sono molti, a partire dal fatto che potrà godersi la tua compagnia per tutto il giorno e solo non nei ritagli del tempo libero.

Decisamente meglio che stare da solo o, peggio, in compagnia di qualche altro animale sconosciuto!

Ovviamente, prima di portare BAU con te, è bene valutare la meta della vacanza e prendere tutte le precauzioni necessarie.

 

Come abbiamo già detto in questo articolo, ci sono alcuni fattori a cui prestare attenzione durante l’organizzazione della vacanza.

Il più importante è la scelta della destinazione.

C’è chi ama le località marittime e chi no; BAU fa parte di questo secondo gruppo.

Caldo (da sopportare con il pelo), sole (con il rischio di ustioni), sabbia (lui non è alto quanto noi: pensa a tutte le persone che corrono in spiaggia), acqua salata (che non è paragonabile a quella di un lago montano) e confusione (che non sopporti nemmeno tu, figurati lui).

 

Insomma, anche se le spiagge attrezzate per animali sono ormai ovunque, sappi che risolvono solo parte del problema: c’è sempre il rischio di liti con altri BAU – con il sole e la sabbia che sono sempre lì, pronti a portare fastidi alla pelle e agli occhi.  

 

La montagna invece, è la meta ideale: spazi aperti, temperature più miti, meno confusione e più libertà di movimento, così da potersi sfogare dalle tensioni accumulate durante l’anno in città.

 

Il secondo elemento fondamentale è la distanza città/luogo di vacanza.

Infatti, gli animali domestici sono proprio come i bambini: si annoiano (e patiscono) il viaggio. Se però, per noi persone, la stanchezza passa con una bella dormita… per BAU la fatica è molto maggiore e ci impiega più tempo a recuperare le energie.

Perciò, più vicina si trova la località… meglio è.

 

Ma so che a questo punto potresti chiederti: Ma esiste davvero un luogo di montagna vicino a Milano, dove posso trascorrere le ferie in tranquillità con tutta la famiglia, BAU compreso?

 

Sì che esiste! La Val Seriana!

 

So che molto probabilmente non l’hai mai sentita nominare (al contrario della Valtellina, della Valle d’Aosta o del Trentino) ma… merita la tua attenzione. 

Gite, aria pulita, ampi spazi verdi e tanta tranquillità.

Dimenticati il turismo di massa che sposta la confusione dalla città alla montagna e fa crescere i prezzi durante l’alta stagione…

La Val Seriana è un luogo che saprà offrirti ogni genere di comfort e divertimento (c’è perfino il bob estivo, pensa te) ad un terzo del prezzo delle altre località.

 

E, soprattutto, potrai finalmente goderti la compagnia della tua famiglia e del tuo amato amico a quattro zampe…

Trascorri le vacanze in un luogo magico, insieme a tutta la tua famiglia, BAU compreso. Scegli la Val Seriana e ritagliati qui il tuo angolo di paradiso!

TROVA LA TUA SECONDA CASA IN VAL SERIANA! 

 

A presto

Stefano Pagnoncelli

Direttore Commerciale GCASE

Tags:

Hai delle domande?