Conosci Sarnico e i suoi eventi?

Ecco un’altra perla offerta dal Lago d’iseo…

Il lago d’Iseo, come già detto tante volte su questo blog, è uno di quei luoghi che – visti una volta – ti entrano nel cuore per sempre.

 

 

Scenari come questo ti portano lontano, come se il mondo della città – composto dal caos, dal rumore e dallo smog – non esistesse più.

O meglio, sparisce per un weekend o per la durata delle ferie. 

 

E il ritorno è diverso perché hai potuto rilassarti e vivere tante esperienze diverse che hanno arricchito te e la tua famiglia.

Ecco, per vivere meglio al lago ti ho già raccontato di un paio di luoghi (Lovere e Monte Isola) e oggi voglio aggiungerne uno. 

Sto parlando di Sarnico – un piccolo borgo vista lago (pensa che non arriva nemmeno a 7000 abitanti) – che ogni anno è al centro degli eventi della zona.

E oggi ti racconto proprio di queste ricorrenze, festival e momenti di festa da condividere con tutti i tuoi cari.

 

Cominciamo dalla musica, ti va?

Il festival “Onde musicali”

Un evento itinerante nelle principali località del lago d’Iseo (tra cui Sarnico, ovviamente) che – dalla primavera all’autunno – permette a tutti gli appassionati di musica classica e jazz di vivere una piacevole serata e di conoscere orchestre e band che hanno scelto il lago d’Iseo come tappa dei loro tour estivi.

 

Tra l’altro sono eventi gratuiti – per cui basta la prenotazione (per evitare assembramenti).

Consideralo un piccolo filo “azzurro” che lega i principali borghi del lago!

 

E per chi vuole “andare a caccia” di antichità?

Il mercatino

A cadenza periodica, la domenica in Sarnico è dedicata al Mercatino Antiquario, un mercatino dell’antiquariato e del collezionismo.

A  piazza Umberto I e piazza Besenzoni, potrai ammirare collezioni d’eccellenza con oggetti esclusivi, che ti  indietro nei secoli….  e avrai la possibilità di accaparrarti oggetti unici come: mobili antichi, dipinti d’epoca e molto altro ancora!

 

Tradizione, ma anche sport: a Sarnico si tiene la celeberrima “Sarnico-Lovere Run”, una corsa (competitiva e non) che attira sportivi da tutto il Nord Italia.

Sarnico-Lovere Run

                             Fonte: sarnicolovererun.it

 

Questa corsa ha un tragitto pensato per far conoscere la bellezza degli scorci lacustri della sponda bergamasca del lago d’Iseo mentre si è immersi nel verde della vegetazione che attenua il calore e regala splendidi paesaggi lungo tutti i 26 km di gara.

 

                                  Fonte: sarnicolovere.it

 

Lo start della corsa è a Sarnico (in una delle sue piazze principali) dove, insieme ad migliaia di appassionati di sport, potrai divertirti e gareggiare in compagnia.

Il percorso è pianeggiante e adatto a tutti ed è un modo diverso di vivere il lago. Infatti, dopo pochi chilometri potrai ammirare Monte Isola, la più grande isola lacustre (e di cui ti ho già parlato qui).

Proseguendo la corsa arriverai anche a Riva di Solto, uno dei borghi medievali meglio conservati di tutta la zona.

Infine, l’arrivo a Lovere: Gli ultimi km sono i più apprezzati perché regalano scorci di grosse rocce che scendono a picco picco sul lago, imponenti come le scogliere dei Paesi del Nord, ma sul lago d’Iseo

L’arrivo è al porto turistico di Lovere (di cui ti ho parlato qui), raggiungibile solo dopo aver attraversato gli stretti vicoli del borgo e i magnifici palazzi.

 

                                Fonte: lovereeventi.it

 

Insomma, una corsa panoramica, come amano definirla qui.

Inoltre, anche per i non atleti, c’è la possibilità di partecipare seguendo il percorso della gara non competitiva. Molto più breve e abbordabile anche per chi ama correre solo per diletto e non come sport agonistico.

 

Fonte: Sarnicolovere.it

 

Una gara famosa e apprezzata in tutto il Nord Italia – seconda per celebrità solo alle manifestazioni storiche e culturali organizzate in quel di Sarnico.

Sono…

Scior, picaprede e pescadur – la festa patronale di Sarnico

Mille anni di storia insieme a San Mauro (patrono di Sarnico).

Ecco qual è il tema della straordinaria e grandiosa rappresentazione teatrale che si tiene ogni anno – nella settimana del 15 gennaioinsieme ad altri momenti di festa.

Uno spettacolo itinerante (così che anche i più piccoli non si annoieranno durante la messa in scena) che sfrutta come scenografia delle vie e delle piazze del borgo, rendendolo un grande palcoscenico a cielo aperto – con dei magnifici giochi di luce che rendono viva ogni location.

 

Fonte: bergamonews.it

Oltre a questo spettacolo, la festa patronale diventa il contesto ideale per un allestimento che coinvolge attori, danzatori, cantanti, musicisti, costumisti, sarti, attrezzisti e macchinisti: tutti abitanti di Sarnico. 

Immagina un intero paese al lavoro per raccontare leggende, credenze, fatti veri di cronaca che hanno interessato nei secoli Sarnico, terra di pescatori, di scalpellini e di signori.

L‘obiettivo è Dare voce vicende che si sono susseguite in questo borgo, dall’anno Mille fino ad oggi, nelle quale è stato protagonista il popolo e la sua storia, come per esempio:

  • I mestieri medievali;
  • La storia dei pescatori;
  • La nascita del mercato;
  • La peste;
  • La storia degli scalpellini;
  • il passaggio dei Garibaldini;
  • l’emancipazione femminile e gli scioperi del popolo nelle manifatture.

Insomma, una festa che è un’ottima opportunità per vivere un luogo diverso da casa propria ed entrare in contatto con tradizioni diverse: il tutto, senza annoiare i più piccoli, che si divertiranno con la rappresentazione itinerante e gli artisti di strada (cantastorie, giullari, saltimbanchi e mangiafuoco) e gruppi di cittadini che li intratterranno con le leggende del loro borgo.

Ma non c’è solo la festa di San Mauro – a Sarnico si festeggia anche un’altra processione religiosa – in onore della Madonna Stella Maris.

Ecco perché è così interessante…

La processione per la Madonna Stella Maris

Segnati la data sul calendario: il terzo sabato di luglio, potrai ammirare questo spettacolo:

 

Fonte: eventiweek.altervista.org

 

Esatto, una processione religiosa (nata nel 1970) che si svolge di notte e su… barche, addobbate con lumini e luci. Centro della celebrazione è la Statua della Madonna, che normalmente si trova nella chiesetta Stella Maris sulla riva del lago lungo la statale per Predore.

 

Fonte: visitlakeiseo.info

 

La serata si conclude con un emozionante spettacolo di fuochi d’artificio che fa emozionare grandi e piccini della famiglia, dati i colori che illumineranno i colori del Lago d’Iseo. 

Un’elegante cornice per concludere una serata straordinaria in questo borgo che si affaccia su uno dei laghi più spettacolari di tutta Italia.

 

Infine, sempre nella piccola Sarnico, c’è un evento che farà divertire i più piccoli: il festival Internazionale dell’Arte di Strada, detto anche il…

Sarnico Busker Festival

Ormai giunto alla ventesima edizione, il centro storico e le piazze del paese si colorano a festa e ospitano degli spettacoli di oltre 40 compagnie internazionali e italiane, con la cornice di un borgo millenario e dei magnifici scorci del lago d’Iseo.

Un evento che ogni anno attira un gran numero di persone, desiderose di gustarsi un’esperienza indimenticabile con la propria famiglia o con i propri amici anche solo per l’organizzazione: c’è una grande attenzione alle luci che vengono realizzate per enfatizzare le bellezze presenti sul territorio.

 

Fonte: SarnicoBuskerFestival.it

Se hai dei figli, questo è il festival adatto: spettacoli acrobatici e di funambolismo, passando per il teatro urbano e per il circoNon solo! Potrai ammirare spettacoli di giocoleria e di danza contemporanea, manipolazione di oggetti e marionette – il tutto con il sottofondo della musica di strada.
Ci sono perfino dei momenti  dedicati ai bambini con installazioni e animazioni interattive: potrai far vivere loro un’esperienza indimenticabile!

 

Infine, come ogni buon borgo italiano che si rispetti, viene dato spazio alle prelibatezze locali. Sarnico non fa eccezione…

Gustare il borgo a tavola

Due sono i momenti più interessanti per chi vorrebbe scoprire l’enogastronomia di questo luogo.

 

Il primo è…

La sagra del pesce fritto

Tre giornate per ricordare i sapori dimenticati del lago (è la rievocazione di una sagra degli anni ’50) e riscoprire tutto il gusto della tradizione: a giugno si tiene la sagra del pesce fritto!

Tre giorni in cui la piazza (a rotazione tra le principali del Paese) diventa un ristorante a cielo aperto – in cui assaggiare le prelibatezze del lago d’Iseo. 

 

L’altro evento, invece, è un omaggio alla vicina Franciacorta e al mondo del vino. Sto parlando del…

“Lago DiVino”

Ecco la principale manifestazione delle cantine della Valcalepio e della Franciacorta.

Due giorni (di solito il weekend, per permettere anche ai curiosi lontani di partecipare) in cui potrai visitare la mostra (e acquistare dal mercato) del vino locale, conoscendo le circa 30 cantine della Valcalepio e della Franciacorta – oltre a qualche “ospite illustre” – per conoscere il mondo del vino e anche dei suoi distillati.

Assaggi “guidati” da professionisti del settore per farti apprezzare a pieno il sapore delle vigne di questi luoghi imparando qualcosa di più sulla degustazione del vino!

Intorno, conferenze e mostre per concludere un weekend che attira appassionati dell’enologia da tutto il Nord Italia.

E con questo evento, abbiamo terminato i principali eventi del borgo di Sarnico, un borgo millenario che si affaccia sul magnifico lago d’Iseo.

Un lago che, nonostante sia sconosciuto ai più, ha attirato personaggi famosi e artisti da tutto il Mondo – giunti qui per trovare l’ispirazione proprio sulle sue rive (conosci Christo?).

Per fortuna, nonostante tutto, il turismo di massa non arriva fin qui: spesso le persone scelgono altre mete (lago di Garda, lago Maggiore, lago di Como, etc.) e bistrattano questo piccolo angolo di Paradiso.

 

 

Per chi lo frequenta da turista è una gran fortuna: ha un luogo del genere tutto per sé, senza doverlo pagare una fortuna – anche nei periodi di alta stagione.

Ecco perché, molte famiglie, dopo aver visitato Sarnico (o uno degli altri borghi sul lago) decidono di tornare ma non per un’altra giornata – quanto per acquistare qui la loro seconda casa e ritagliarsi il loro spazio in questo luogo unico al mondo.

Dimentica la confusione e i prezzi delle località “più blasonate”…

Il lago d’Iseo ti dà tutto ciò che cerchi (sport, eventi, natura, relax, aria pulita) ad un prezzo molto inferiore rispetto ad altre località.

Che ne dici?

 

Vorresti anche tu svegliarti la mattina in questa magnifica cornice e goderti il weekend o le ferie?

TROVA QUI LA TUA SECONDA CASA! 

 

A presto

Stefano Pagnoncelli

Direttore Commerciale GCASE

Tags:

Hai delle domande?