MUTUO 100% SECONDA CASA [CASO STUDIO]

SCOPRI COME ANCHE TU POTRAI GODERTI IL RELAX NELLA TUA SECONDA CASA IN MONTAGNA, ANCHE SE NON HAI MOLTI SOLDI DA PARTE E NON VUOI SPENDERE MOLTO, GRAZIE AL MUTUO 100%

 

Luca e Giorgia non credevano di potersi permettere un rifugio in cui poter fuggire nel fine settimana per rilassarsi lontano dal caos della periferia milanese

E invece…

 

Mutuo 100%

 

Luca e Giorgia sono due giovani sposini della provincia di Milano che hanno già una prima casa di proprietà.

Come molti, durante la settimana lavorano e hanno una vita impegnativa ma normale, sebbene lo stress nel fine settimana si faccia sentire.

 

  • Il traffico quotidiano per gli spostamenti da casa a lavoro e viceversa…

 

  • il rumore costante dovuto al costante via vai di macchine e camion della strada in cui vivono…

 

  • faccende varie di cui occuparsi…

 

Tutte cose che a un certo punto, li hanno portati a iniziare a sognare un posto lontano da tutto questo (ma facilmente raggiungibile) in cui fuggire ALMENO nel fine settimana o comunque appena possibile.

Ecco che l’idea di una seconda casa in una località di montagna, prende forma nella loro testa. Iniziano così a guardarsi in giro, soprattutto online, per farsi un’idea di cosa offriva il mercato. Nonostante ci fossero tante belle soluzioni, anche a prezzi piuttosto ragionevoli, presto si resero conto che:

 

c’era un “apparente” grosso ostacolo…

 

Luca e Giorgia avevano fatto i conti e sapevano che sarebbero riusciti a sostenere una rata mensile, ma NON avevano grandi disponibilità economiche immediate per poter effettuare l’acquisto. Per potersi permettere un immobile, avrebbero dovuto avere da parte qualche migliaio di € perché erano convinti che il mutuo massimo che potevano ottenere non sarebbe andato oltre l’80% del valore dell’immobile

Nonostante i due stipendi infatti, per loro riuscire a mettere (e tenere) da parte dei soldi, soprattutto se non hai entrate o aiuti extra, è veramente difficile. È una situazione piuttosto comune e probabilmente anche tu che stai leggendo sai di cosa stiamo parlando…

Questa cosa ovviamente frenò tutti gli entusiasmi di Luca e Giorgia e il sogno di avere aria pulita, quiete e relax sempre a disposizione, sembrava improvvisamente infranto.

 

Poi arrivò la svolta che non si sarebbero MAI aspettati…

 

I due, nonostante fossero tornati coi piedi per terra, in realtà non hanno mai perso la speranza fino in fondo e appena c’era l’occasione continuavano a sognare da dietro lo schermo del PC, guardando case in montagna sui vari siti che intercettavano.

Un giorno, facendo una ricerca specifica inerente a “case in montagna in Valle Seriana”, zona situata in provincia di Bergamo a meno di un’ora d’auto da casa loro e che entrambi conoscevano piuttosto bene, per delle gite fuori porta effettuate più volte sin da quando erano bambini, incapparono nel nostro sito www.gcase.it .

Videro che, non solo questa agenzia era specializzata nella compravendita di seconde case in questa zona, ma anche che le proposte e offerte presenti sul sito, erano davvero allettanti.

In particolare ce n’era una che li aveva colpiti e si trattava nello specifico di:

 

  • un appartamento bilocale con pietra a vista (situato a Cerete Alto, a due passi da Castione della Presolana)

 

  • con doppio giardino privato esposto a SUD

 

  • già arredato in modo SPETTACOLARE.

 

In poche parole, la soluzione ideale per una giovane coppia di sposini, anche in ottica di un investimento per il futuro.

 

Il problema era che l’immobile costava 60.000€ e, secondo loro, per poterselo permettere avrebbero dovuto avere almeno 12.000€ di soldi liquidi…

 

Soldi che non avevano e non potevano recuperare in alcun modo.

Nonostante ciò, l’appartamento li incuriosiva molto e, complice anche un giro già programmato da queste parti per il fine settimana successivo, ci contattarono, chiedendo un appuntamento presso la nostra sede di Clusone. 

L’idea era quella di vedere comunque la casa in prima persona e, come spesso succede in questi casi, cercare di trovare dei difetti tangibili per convincersi una volta per tutte che tutto ciò NON faceva per loro.

 

È successo esattamente l’opposto…

 

[Prima di continuare: è bene precisare che in Gcase non amiamo portare le persone in giro a vedere “case a caso”, anche se il cliente arriva con un’idea già in testa. Come da protocollo esclusivo Gcase, una volta fissato l’appuntamento, la PRIMA cosa che facciamo quando incontriamo i clienti, è un’analisi preliminare delle esigenze. In questo modo si evitano perdite di tempo da parte di tutti]

 

Ma torniamo a Luca e Giorgia.

Una volta arrivati, li abbiamo accolti in ufficio e, per vedere se e come saremmo riusciti ad aiutarli, mentre sorseggiavamo un buon caffè e ci gustavamo dolcetti e biscotti tipici di queste parti, abbiamo capito bene le loro esigenze, ma ancor di più le convinzioni (sbagliate) che avevano:

 

1 – Dover dare un anticipo che non avevano

2 – Pensare di non poter ottenere un mutuo del 100% del valore dell’immobile

3 – Dover rinunciare al loro sogno

 

La situazione era piuttosto chiara ma, almeno per noi, anche piuttosto comune in quanto ci capita spesso e quindi la sapevamo affrontare benissimo.

Dovevamo solo tranquillizzarli e convincerli del fatto che, anziché fasciarsi la testa prima del necessario, la prima cosa da fare era piuttosto semplice: avanzare una richiesta di mutuo alle banche con cui siamo convenzionati, per vedere SE e QUANTO avrebbero potuto ottenere di mutuo, e in quali termini.

Luca e Giorgia quel giorno si sono convinti a provarci ed hanno affidato a noi la pratica per il mutuo.

 

Si era verificato esattamente ciò che NON pensavano fosse possibile
(ma che noi, grazie alla nostra esperienza sappiamo bene non essere così)…

 

Dopo pochi giorni infatti arrivò l’esito:

 

VALORE COMPLESSIVO MUTUABILE DELL’IMMOBILE = 100%

MUTUO EROGABILE = 60.000€

RATA MENSILE = MENO di 200€

 

La somma che potevano ottenere copriva interamente il valore della casa di cui si erano innamorati e la rata mensile era addirittura più bassa  di ciò che pensavano.

Inutile dire che quando abbiamo contattato i ragazzi per dargli la notizia, per loro fu una cosa totalmente inaspettata perché i primi a NON crederci, erano proprio loro.

Oggi, a distanza di mesi da tutto ciò, Luca e Giorgia appena possibile prendono la macchina e in meno di un’ora si rifugiano nel loro nido, per rilassarsi e ricaricare le batterie, lontano da stress e caos.

 

Ascolta direttamente le loro parole

 

 

CONCLUSIONI

 

Questa che hai appena letto, è solo una delle tante storie a lieto fine di nostri clienti che avevano il sogno di una seconda casa in cui passare il tempo libero, pensavano di non poterlo realizzare (o comunque non facilmente e velocemente) e grazie a GCase si sono ricreduti e oggi se la godono alla grande!

A presto.

 

 

ANCHE TU PENSI DI NON POTERTI PERMETTERE UNA SECONDA CASA VACANZE?

TI GARANTIAMO CHE SE LA DESIDERI, LA CASA DEI TUOI SOGNI, IN MONTAGNA O SUL LAGO E PERFETTA PER LE TUE TASCHE C’È…

DEVI SOLO COMPILARE IL MODULO QUI SOTTO E CHIEDERE!

 

Hai delle domande?