Monte Isola… Ogni scusa è buona per visitarla!

Vi presento l’isola lacustre più grande d’Europa e i migliori momenti per esplorarla.

Nel cuore del lago d’Iseo, c’è un luogo da record (insieme alle cascate del Serio…) che attira turisti da tutto il Mondo: sto parlando di Monte Isola!

È possibile che tu non ne abbia mai sentito parlare ma fidati, è un luogo che merita una visita almeno una volta nella vita.

Certo, ogni giorno primaverile o estivo è l’ideale per godersi qui una bella giornata ma… ci sono delle ricorrenze speciali che meritano la tua attenzione. 

Per darti un’idea, qualche anno fa è apparso questo scenario sul lago:

 

                                        Fonte: Sky Arte

 

Non male, vero?

Certo, questo è stato un evento unico nel suo genere ma ti fa ben comprendere quanto questo luogo sia apprezzato e diventi spesso la cornice ideale per ogni genere di curiosità (qui, l’anno scorso, era arrivato anche Masterchef). 

Ma ecco perché dovresti visitare Monte Isola. 

Partiamo daun evento talmente antico da affondare le sue origini nel Seicento. Evento che, ad ogni celebrazione, accoglie oltre 70’000 turisti nella zona del lago. 

 

Sto parlando della…

Festa di Santa Croce (detta anche l’Infiorata)!

Questa festa si tiene, ogni cinque anni, a Carzano di Montisola e la prossima edizione è prevista per il 2025.

La sua origine è piuttosto incerta, ma la maggior parte degli storici condivide la sua nascita durante gli anni del 1629-1632 quando i Lanzichenecchi, passando dalla Franciacorta, si erano macchiati di omicidi e devastazioni in tutta la zona. Tranne in due luoghi: a Govine di Pisogne e… proprio a Carzano di Monte Isola.

L’altra teoria è legata all’epidemia di Colera. Una malattia che qui esplose nel 1837 e che, secondo la tradizione, si fermò solo dopo una processione della reliquia della Croce (che ancora oggi viene celebrata).  

Ed è proprio in questo piccolo borgo che nasce la festa di Santa Croce – per celebrare questo scampato pericolo. 

 

                            Fonte: Tour Lago d’Iseo

 

Da allora a Carzano si celebra questa tradizionale manifestazione, con l’apice al 14 settembre in cui si svolge la processione della reliquia della Croce, conservata in un reliquiario d’argento. 

Ma la vera chicca è l’atmosfera che si vive in questi giorni: tutta la popolazione si autotassa per trasformare Carzano in un’oasi floreale e di festa. La preparazione dura ben due mesi e si preparano arcate di legno ricoperte di rami di pino, fiori di carta, luminarie… e non finisce qui!  


Durante la festa ci sono spari di cannone, processioni, fuochi d’artificio… un’occasione unica per visitare questo borgo sul lago d’Iseo.

 

                                         Fonte: monteisola.eu

 

E se, invece, volessi visitare negli altri giorni dell’anno che cosa troveresti sull’isola?

Un’oasi di relax e di…

Camminate (e biciclettate) in montagna 

Il vantaggio di trovarti sull’isola lacustre più grande d’Europa è che…hai tutto a tua disposizione! 

 

Per esempio, gli appassionati di bicicletta potranno dedicarsi al continuo saliscendi tra i piccoli borghi dell’Isola e trascorrere un pomeriggio di sport. 

Ovviamente, spazio anche ai più piccoli: il percorso “completo” (che prevede anche il passaggio al santuario, qui sotto) è di 12 km… ma nulla vieta di scegliere due punti intermedi e accompagnare i figli in una gita molto meno faticosa – con possibilità di pic-nic una volta arrivati. 

 

Non importa quale sia la tua bicicletta (o quella dei tuoi figli): l’isola è adatta a qualunque tipologia – e puoi anche noleggiarla a Carzano. 

 

                               Fonte: visitmonteisola.it

 

Bici, ma anche passeggiate. Come ti dicevo poco fa, Monte Isola è attrezzata anche per le gite a piedi, sia sullo sterrato che sull’asfalto. Infatti, solo a piedi puoi raggiungere il magnifico santuario della Madonna di Ceriola. 

Se non vuoi faticare, invece, puoi comunque dedicarti al tour dell’isola (3 ore) o a scoprire qualcuno dei borghi presenti. Cito testualmente dalle locandine: 

 

Non hanno nulla da invidiare ai paesini della laguna di Venezia. Il lago è sulla porta di casa e le tinte fanno la gioia dei pittori”   

 

Sembra una frase po’ autoreferenziale, non credi? 

                                        Fonte: visitmonteisola.it

 

Però, quando vedi un panorama del genere…cambiano le opinioni!

In più, A Monte Isola, viene data grande importanza anche al vivere la Natura e a conoscere la salute per il proprio corpo. Infatti, non appena le temperature lo permettono, è possibile vivere più esperienze all’insegna del benessere

Come? In tanti modi diversi…

 

Momenti di benessere 

Sparse in tutta l’isola (e su prenotazione) potrai vivere alcune attività che ti faranno trovare il relax e staccare la spina dalla confusione della città.

Attività come le merende creative ti daranno la possibilità (insieme ai tuoi figli) di vivere un’esperienza diversa, in cui si scopre l’origine dei prodotti e, tutti insieme, potrete divertirvi con dei giochi teatrali e di movimento.

Un altro esempio sono le “passeggiate sonore” in cui potrai passeggiare alla scoperta dei paesaggi e dei suoni della favolosa isola del lago d’Iseo dove i più piccoli potranno imparare a conoscere le armonie della natura (anziché quelle dei clacson della città…) e a riconoscerli nel corso della gita.  

 

E per chi invece vuole godersi il lago?

Ci sono gli Sport acquatici, ovviamente!

Anche se non localizzati sull’isola (come per il noleggio bici) potrai vivere su tutto il lago d’Iseo diversi sport come il wakeboard (farsi trainare da un motoscafo mentre si è in piedi su una tavola), il kitesurf e il windsurf. 

 

                                   Fonte: lagoiseo.it

 

“Piccola” chicca del lago è la possibilità di fare immersioni per conoscere la fauna di questo luogo e di ammirare i relitti che sono affondati nel corso dei secoli. Adatto per adulti e adolescenti mentre per i più piccoli, per questa volta, consiglio di rimanere a giocare sulle tante spiaggette della costa.  

 

Ti ho raccontato del lago, degli eventi di Monte Isola, delle passeggiate e delle biciclettate ma…manca probabilmente la domanda più importante: 

Come raggiungere Monte Isola?

Ovviamente, tramite traghetto da uno di questi borghi della costa lacustre:

Sulzano, Sale Marasino e Iseo, dalla costa Bresciana del lago.

Mentre per quanto riguarda la nostra amata costa bergamasca, potrai raggiungerla comodamente da: Lovere, Sarnico e Tavernola.

 

Il vantaggio è che sono ben collegati con il resto della regione (tramite pullman) e che, se anche tu decidessi di arrivare qui con la tua macchina, ognuno di questi paesi ti mette a disposizione un parcheggio – così che tu possa lasciare la tua auto prima di imbarcarti. 

E potrai dedicarti al divertimento e al goderti questa fantastica isola!

 

Isola che, per il turismo di massa, è praticamente sconosciuta e qualcuno si ricorda della sua esistenza solo in occasioni particolari (come la Festa di Santa Croce).

Significa che hai a tua disposizione questo luogo, senza doverti preoccupare del caos dei turisti che – dalla città – arrivano fin qui. 

A loro, lascia le mete più gettonate e famose (ed inflazionate sia nei prezzi che nelle attività…), mentre tu goditi questo angolo di Paradiso, dove trovi tutto ciò che cerchi. 

 

Meno turisti, meno caos, prezzi più bassi… cosa puoi desiderare di più?

 

Anche perché, nonostante la magnifica vista lago, il prezzo delle seconde case sul lago d’Iseo è molto più contenuto rispetto alle altre regioni e alle valli più conosciute, senza però dover rinunciare a nulla. 

 

Vorresti scoprire quali opportunità ci sono per te al lago d’Iseo? Clicca qui sotto e…

TROVA LA TUA SECONDA CASA 

 

 

A presto

Stefano Pagnoncelli

Direttore Commerciale GCASE

Tags:

Hai delle domande?