Le Cascate della Val Vertova: Un paradiso per grandi e piccini!

Una rinfrescante gita in famiglia in questa piccola e magnifica cornice della Val Seriana.

A meno di un’ora da Bergamo, c’è un percorso immerso nel verde adatto a tutti: non richiede un grande sforzo fisico e ti porta in un luogo magico.

Sto parlando della suggestiva gita alle cascate della Val Vertova, una delle piccole valli che compongono la Val Seriana.

cascate-val-vertova
Fonte: ecodibergamo.it

 

Cascate – ma non solo. Anche la camminata che porta a questo luogo è unica: potrai godere della vista de “le marmitte dei giganti”, piccole piscine naturali scavate dall’acqua in centinaia di migliaia di anni.

Val-Vertova-in-inverno-copertina
    Fonte: cosedibergamo.com

Grazie a questa grande quantità d’acqua, il percorso è circondato da una natura rigogliosa che – oltre a proteggerti dall’afa – ti “pulirà gli occhi” dal triste grigiore quotidiano, sostituendolo con un più rilassante verde natura.

Una gita molto apprezzata dai genitori e dai figli, dato che anche i più piccoli della famiglia possono raggiungere la meta senza fatica e in pochissimo tempo.

 

Ma bando alle presentazioni: è ora di mettere gli zaini in spalla e cominciare il percorso… 

Da dove conviene partire?

Il mio consiglio, per godersi a pieno la magia di questo luogo, è lasciare l’auto dal parcheggio gratuito a pochi chilometri dalla cittadina di Vertova (a circa 20 minuti di tragitto da Clusone), situato poco prima dell’inizio del percorso – che puoi trovare anche su Google Maps.

 

Parcheggi Val Vertova

 

Da qui in poi si prosegue a piedi, seguendo il percorso CAI 527 – una comoda strada sterrata che segue il percorso del torrente, che non solo ti farà da sottofondo musicale con la piacevole sinfonia delle sue acque, ma l’intenso verde della natura ti avvolgerà facendoti da cromoterapia… oltre a proteggerti dal caldo torrido…

 

Dimenticavo: è un percorso che durerà al massimo un’ora (nel caso tu decida di allungare fino alle Cascate del Gru) ma che si può terminare già dopo una ventina di minuti. Sì esatto, in 20 minuti puoi arrivare alle cascate!

 

Una gita che regala anche momenti istruttivi dato che, sui lati della strada, si possono trovare dei cartelli che raccontano (in modo semplice, adatto anche ai bambini) le caratteristiche geologiche della valle, della fauna e della vegetazione.

 

Nel percorso bisognerà attraversare due piccoli guadi, camminando su blocchi sollevati dall’acqua. Non ti preoccupare, sono molto comodi e c’è perfino un corrimano per garantire la sicurezza della tua famiglia.

 

Una gita che puoi goderti appieno soprattutto nei mesi estivi perché, dopo essere arrivati alla meta, la tentazione di fare un tuffo nelle (fredde) acque del torrente sarà irresistibilee non solo per i bambini!

       Fonte: valseriana.eu

Ecco, queste cascate sono il luogo ideale dove “staccare la spina” per una giornata dove fermarsi per un pic-nic e da dove, con molta calma, tornare indietro godendosi di nuovo la rilassante passeggiata nel verde.

Una gita che, per i più volenterosi, può diventare anche molto sfidante.

E se volessi camminare ancora un po’?

Superate le cascate e proseguendo per altri venti minuti, ti ritroverai di fronte alla cascata della Val del Gru che, proprio come la precedente, è molto scenografica (anche se si può ammirare solo da lontano).

Un’ottima proposta per chi vuole allungare il cammino ma senza affaticarsi troppo (e sentire le lamentele dei figli…).

I più allenati possono anche proseguire oltre, seguendo il percorso che li porterà (in circa 4 ore) al Bivacco Testa.

Una gita che alterna diversi panorami: prima i prati del Merèl, per poi passeggiare accanto ad un orrido e infine seguire una lunga salita in direzione del colle di Pradaccio – per poi arrivare al Bivacco Testa (1489 mt.).

Un luogo che ti permetterà di ammirare i panorami della Val Seriana dall’alto – godendosi la soddisfazione di essere arrivato fino in cima.

 

28-2010-04-21-bivacco-Testa-004
Fonte: sentieridimontagna.it

 

E questa è la gita (con eventuale prosecuzione) alle Cascate della Val Vertova.

Valle che, come ti dicevo all’inizio, fa parte della più grande Val Seriana che nasconde molte altre gite uniche come questa.

“Nasconde” è la parola più azzeccata per questa zona del bergamasco.

Infatti, anche chi abita a meno di due ore da qui (come a Milano o a Bergamo), spesso nemmeno sa dell’esistenza di questi luoghi – limitandosi a frequentare le località ben più commerciali e pubblicizzate come la Valtellina o addirittura spostandosi in altre regioni – come il Trentino o la Valle d’Aosta.

Se solo sapessero!

Qui, nella sconosciuta Val Seriana, puoi trovare tutto ciò che desideri. Una località di montagna che puoi raggiungere senza nemmeno dover percorrere un tornante.

So che sembra impossibile, ma è davvero così! (Puoi cercare su Google se non ti fidi…).

E non è nemmeno la parte migliore: puoi avere tutto quello che trovi nelle altre località, ad un prezzo molto minore… proprio perché nessuno ne parla e non ha alcun interesse a pubblicizzarla: vuole solo tenersela per sé.

Sa di avere il proprio rifugio in questo paradiso naturale, dove ritirarsi per il weekend insieme alla famiglia, fuggendo dalla casa in centro città – in mezzo alla confusione – per arrivare qui, dove si trova la sua seconda casa nel verde.

Gite, natura, relax, aria pulita: i quattro motivi per cui le persone scelgono la Val Seriana e tutte le sue bellezze nascoste – tutte da scoprire.

Luoghi magici, proprio come queste cascate…

Vuoi scoprire quali opportunità puoi trovare in Val Seriana? Clicca qui sotto per scoprire la tua prossima seconda casa!

TROVA LA TUA SECONDA CASA 

A presto

Stefano Pagnoncelli

Direttore Commerciale GCASE

Tags:

Hai delle domande?