Ardesio: scopri gli eventi unici a cui puoi assistere solo in questa meravigliosa località dell’alta Val Seriana

Un piccolo borgo ricco di tradizioni e di momenti di festa

Spesso, nel blog di Gcase, ho presentato così la Val Seriana:

 

“La Val Seriana, un luogo tranquillo e lontano dal caos cittadino”

“Vuoi dimenticarti le orde di turisti delle altre mete più conosciute? Vieni in Val Seriana!”

“Cerchi un luogo in cui ritagliarti il tuo angolo di Paradiso, immerso nel verde e nel relax? Allora la Val Seriana è ciò che cerchi!”

 

D’altronde la quiete, il verde e l’aria pulita sono tre dei principali motivi per cui questa valle è così apprezzata da chi abita in città.

Ma attenzione! Non credere che le uniche attrazioni di questo luogo siano solo natura e silenzio… insomma, per chi cerca una vacanza da eremiti.

Non a caso, più volte ti ho parlato dei meravigliosi borghi, incastonati nella cornice di questa magnifica valle (come Gromo e Valbondione), con le loro attrazioni e monumenti da visitare.

 

La Val Seriana è un luogo vivissimo! 

 

Infatti, ognuno di questi paesi ha i propri eventi, tradizioni e momenti in cui le strade si “vestono a festa”, regalandoti un tuffo nel passato e molte serate di divertimento.

Oggi ho deciso di concentrarmi solo sugli eventi di Ardesio – un piccolo borgo a 600 metri di altitudine e di nemmeno 4000 abitanti, che però… saprà regalarti grandi emozioni.

 

Scopriamo insieme il perché!

1. Gli eventi religiosi

Per chi è alla ricerca di un momento spirituale durante le vacanze e vuole assistere (o partecipare) alle occasioni più importanti del calendario liturgico, ecco le ricorrenze che non puoi perderti.

 

Apparizione della Vergine Maria (23 aprile & 23 giugno)

Ad Ardesio, nel 23 giugno del 1607, è apparsa la Madonna.

Per ricordare l’Apparizione ci sono ben due festività. La prima è legata alla festa patronale, in data 23 aprile mentre la commemorazione nel Santuario della Beata Vergine Maria è il 23 giugno.

Le celebrazioni proseguono anche il 24 giugno con la festa del patrono della parrocchia, S. Giovanni Battista.

Tre giornate molto importanti per le persone di Ardesio e, più in generale, per tutti i fedeli cattolici. Infatti, ancora oggi i pellegrini provenienti da paesi vicini e lontani vengono in questo borgo per pregare e celebrare queste ricorrenze.
Inoltre, la sera del 22 giugno, dopo la solenne processione ci sono i famosi fuochi d’artificio ed il paese si anima fino a tarda notte con le luci e i suoni di ambulanti e giostrai.

 

                                                  foto di: viviardesio.it

I festeggiamenti dei Santi nelle contrade del paese

In diversi momenti dell’anno, ad Ardesio si celebrano i Santi ma, ed ecco la sua bellezza, non nella chiesa principale ma nelle varie contrade del borgo.

Ogni celebrazione è un’occasione di scoperta non solo per i turisti ma anche di ritrovo per gli ex-residenti che tornano nel luogo dove hanno vissuto per molti anni.

 

Le date di queste ricorrenze sono:

9 febbraio: a Valcanale si celebra il “ritorno del sole” e in onore di questa festa (nella contrada Marinoni) si prega in onore della “Madonna del Carmine“;

Primo sabato di luglio: Una giornata di grande festa religiosa per Ardesio. Infatti, a Botto Alto si celebra Santa Lucia e, a Ludrigno, Santa Elisabetta.

Nella contrada di Rizzoli, invece, sono venerati i santi Antonio Abate e Giacomo Maggiore.

14 agosto: a Bani con la ricorrenza della “Madonna della Cintura“ ci sono i fuochi d’artificio per festeggiare anche la ricorrenza del giorno successivo (il 15 agosto);

15 agosto: a Valcanale si celebra  la festa della patrona, S. Maria Assunta, con una una processione nel pomeriggio che viene accompagnata dalla banda per l’intero percorso;

16 agosto: Ad Ave si celebra S. Rocco (il patrono) e si onora con una processione che porta la sua statua su un anello di mulattiere e sentieri, prima di far ritorno in chiesa;

22 agosto: a Piazzolo, la giornata è dedicata a Santa Maria Maddalena. Tipica è la raccolta delle offerte per la chiesa con la vendita della formaggella di Ardesio;

8 settembre: a Cacciamali si celebra la Natività di Maria. Un evento da non perdere perché nonostante la contrada sia spopolata, tutto il paese (con i pellegrini e gli ex-residenti) la riempie di vita per l’intera giornata.

Infine, il 24 settembre, nella contrada di Cerete si festeggia la “Madonna della Mercede“.

E questi erano gli eventi religiosi più conosciuti ad Ardesio, un’occasione di pellegrinaggio e di scoperta delle case e delle vie ormai spopolate… ma che tornano in vita per qualche giorno – stringendosi attorno al Patrono della Contrada.

Per chi vuole vivere, invece, le tradizionali fiere e sagre del borgo troverà molto interessante il prossimo paragrafo – parliamo degli eventi del folklore!

Le feste della tradizione ad Ardesio

Tre, sono le giornate che non puoi perderti: tre giorni in cui la Storia del paese torna tra le vie e ti porta indietro di secoli, facendoti rivivere epoche ormai passate.

Ecco le tre ricorrenze!

 

La Festa “Scasada del zenerù”

Nella settimana del 31 gennaio, durante i “giorni della merla”, si celebra questa festa per la scacciata del freddo gennaio o, appunto, Scasada del zenerù.

L’inizio dell’evento è segnato dal corteo per le vie del paese, nel quale i partecipanti provocano grandi rumori con campanacci, pentole e quant’altro, dando la caccia a un fantoccioil freddo gennaio.

A questo punto, la tradizione vuole che il fantoccio venga portato in piazza per essere bruciato in un gran rogo, per simboleggiare la fine del freddo dei mesi invernali.

                                                                   fonte: viviardesio.it

 

Ma non finisce qui, perché qualche giorno dopo c’è…

La Fiera delle capre (e degli asinelli)

Ogni anno, la prima o la seconda domenica di febbraio, si celebra in questa manifestazione in cui allevatori e appassionati si sfidano mostrando i capi davanti ad una giuria di veterinari.

Ma non c’è solo la competizione delle capre! Durante la giornata il borgo si riempie di bancarelle di prodotti tipici. Oltre al cibo, troverai anche espositori di attrezzature agricole, artigianato e abbigliamento del settore.

Per non parlare della possibilità di fare un giro a cavallo nel piccolo borgo di Ardesio, mentre i più piccoli potranno divertirsi nella zona dedicata a loro. E per i bambini più coraggiosi, c’è anche l’emozione di andare “a cavallo” su pony e asini – in totale sicurezza!

                                        fonte: viviardesio.it

 

Passiamo dal freddo inverno alla calda estate, ti va? A luglio puoi assistere a…

La Transumanza (e al festival dedicato!)

Intorno alla prima/seconda settimana di luglio (a seconda degli anni) si celebra la transumanza – ossia alla migrazione delle greggi, delle mandrie e dei pastori che si spostano tra le montagne e le pianure, seguendo percorsi e mulattiere tracciati da secoli di tradizione.

Per festeggiare questo “rito di passaggio”, ad Ardesio si creano mostre temporanee e attività per i più piccoli per ricordare questo momento. Largo spazio quindi alle  bancarelle di prodotti tipici locali, di vestiario e di attrezzatura del settore.

                                             fonte: myvalley.it

 

Tradizione, ma anche novità. Infatti, se da una parte si celebra la Storia (ed i momenti importanti di questo borgo) dall’altra ci sono molti eventi “mondani” per chi vuole trascorrere la domenica (o l’intero weekend) in modo… diverso dal solito.

Come? Lo vediamo subito!

Gli altri eventi di Ardesio

Non perdiamoci in altre introduzioni e scopriamo gli eventi più interessanti!

 

Il Raduno Fiat Ritmo – seconda domenica di aprile

Inaugurato nel 2018, il Raduno Fiat Ritmo è nato per ricordare quest’auto che ha accompagnato la gioventù di molti appassionati che si ritrovano e possono “sfilare” tra diversi paesi della Val Seriana (Ardesio, Gromo, Valbondione e ritorno ad Ardesio).

Un evento da non perdere per gli appassionati di auto storiche!

                               fonte: myvalley.it

 

E per i più piccoli? Per loro c’è…

Come d’Incanto (Festival degli Artisti di Strada) – fine maggio/primo weekend di giugno

Ogni anno si ritrovano ad Ardesio centinaia di artisti che faranno divertire i piccoli della famiglia, con eventi e spettacoli, trasformando il borgo in un teatro a cielo aperto. 

Un paese che per due giorni diventa il luogo di parate musicali, danza aerea, equilibrismi estremi, oggetti infuocati, tempeste di bolle giganti, giocoleria, magia… un vero weekend d’incanto!

 

                                         fonte: viviardesio.it

 

Dai motori al teatro e di nuovo ai motori con…

Vespa Rock – ultimo weekend di giugno e il Raduno Moto D’Epoca – Terza domenica di Luglio

Dopo le quattro ruote, Ardesio diventa il raduno per le due ruote! Prima con le Vespa e poi con le moto d’epoca…. due momenti da non perdere per chi ama e custodisce il proprio gioiello e vuole conoscere altri appassionati!

 

                                     fonte: viviardesio.it

 

E dopo tanto guidare, è il momento di rifocillarsi con…

Ardesio DiVino – primo weekend di agosto

Nella splendida cornice del centro storico di Ardesio c’è DiVino, evento enogastronomico dove viticoltori e professionisti della ristorazione propongono le loro creazioni ai visitatori.

Non è solo un evento della tradizione! Infatti potrai trovare prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e perfino… da alcuni Paesi stranieri.

Insomma, l’occasione perfetta per conoscere i profumi e i sapori delle regioni italiane… con un piacevole sottofondo di musica dal vivo, passeggiando per le vie e le strade del borgo.

Un evento che richiama appassionati da tutto il Nord Italia!

                                         fonte: viviardesio.it

 

E se avessi ancora voglia di fare festa?

10 e Lode – durante il periodo di Ferragosto

Sì, hai letto bene!

10 giorni di banchetti, musica, eventi, giochi (anche per i più piccoli) e tanta spensieratezza. Dedicato non solo ai turisti ma anche a tutte le famiglie residenti (ed ex-residenti), questo evento vuole essere un momento per animare e far rivivere il centro storico di Ardesio.

Ogni giorno, per tutta la durata del festival, un appuntamento diurno e serale per celebrare al meglio il mese di Agosto.

E sì, ovviamente il tutto innaffiato da vino e dalle prelibatezze della cucina Ardesina!

 

E se non ti bastasse ancora?

Mangia, bevi e cammina – terzo sabato di agosto

Un nome abbastanza esplicativo, non ti pare?

Il programma prevede (a seconda degli anni possono variare le tappe) un percorso tra le contrade, per poi passare su un sentiero/mulattiera che porta a compiere un anello – per poi tornare ad Ardesio e… il primo punto di ristoro. 

E si riparte!

Si lascia il paese e si sale sulle montagne vicine per immergersi a pieno nelle bellezze naturali della Val Seriana fino a raggiungere una baita tra quelle che si trovano sul sentiero.

Lì, si fa un aperitivo (per riprendersi dalla stanchezza…) e poi si ritorna ad Ardesio – per una bella spaghettata in compagnia.

 

Ormai l’avrai capito: ad Ardesio o si mangia o si guida. E il prossimo evento è per chi ama le corse…

La Piccola Montecarlo – secondo weekend di settembre

Dimentica il borgo della transumanza e delle processioni: il centro storico di Ardesio diventa una pista da go-kart (da qui il nome “Piccola Montecarlo”).

Non sono auto da Formula 1 però… l’atmosfera e l’adrenalina che si respira è la stessa: potrai ammirare un percorso unico in Italia e magari… far partecipare anche i tuoi figli!

Infatti, non è un evento dedicato solo ai grandi appassionati ma a tutte le  famiglie che amano queste manifestazioni (sono ben accetti anche i bambini alla prima esperienza).

Auto, moto e ora go-kart… Ardesio è davvero un punto di riferimento motoristico di tutta la Val Seriana!

Dimenticavo… c’è perfino la prova notturna. Uno spettacolo da non perdere (perché non la troverai da nessun’altra parte in Italia), che ti farà “sudare benzina” mista ad adrenalina!

                                       fonte: viviardesio.it

 

Sceso dal kart? Bene perché resta ancora l’ultimo evento ad Ardesio. Forse puoi immaginare quale sia. Si tratta del…

Natale in Contrada – Durante il periodo Natalizio

Anche in questo caso ad Ardesio si fanno le cose in grande”.

Natale in Contrada è un concorso tra gli abitanti – una sorta di “palio” dell’Alta Val Seriana. Ogni contrada allestisce un angolo a tema natalizio, sfidandosi con il resto del borgo.

All’inizio era semplicemente una proposta nata per rendere il paese più accogliente e suggestivo, ma poi… ci si è resi conto che anche i cittadini amavano partecipare e prepararsi al Natale grazie a questa iniziativa.

Ovviamente, nelle vie del paese, ci sono gli immancabili mercatini di Natale – un pretesto per visitare un luogo magico come Ardesio, un piccolo borgo ma che… è decisamente divertente da visitare più volte durante l’anno. 

 

                               fonte: viviardesio.it

Quanti eventi, hai visto? Siamo in un paese di nemmeno 4000 abitanti che però sa farsi rispettare e sa come accogliere i turisti e regalare grandi emozioni, che sia una processione religiosa o una corsa in notturna.

 

E la parte migliore è che questi eventi si svolgono durante tutto l’anno la stagione non fa differenza.

Potrai scoprire Ardesio e la natura circostante in ogni sua forma, dall’autunno con i suoi mille colori fino alla primavera in cui il verde (e i fiori!) tornano protagonisti.

Perciò, tornando all’inizio del nostro articolo, sì – la Val Seriana è amata dai turisti perché è un luogo immerso nella natura e adatto per chi cerca un po’ di quiete dalla stressante routine quotidiana. Ma non solo!

 

Non stiamo parlando di una valle “vuota”. Ardesio è solo uno dei tanti borghi e paesi ricchi di tradizione e di eventi adatti a tutte le età e ad ogni interesse.

 

Il tutto ad un prezzo molto più accessibile rispetto ad altre mete più famose e pubblicizzate (come la Valle d’Aosta o il Trentino) e a nemmeno a due ore da casa tua.

Per molte famiglie è amore a prima vista. Vengono per fare una passeggiata rilassante.

Poi tornano per un’altra gita.

Poi visitano i borghi.

Poi scoprono gli eventi e le fiere.

 

E non vogliono più andare via!

 

Allora scelgono di ritagliarsi proprio qui il loro angolo di Paradiso, comprando la loro seconda casa.

Vorresti anche tu far parte di queste famiglie, innamorate dei luoghi magici della Val Seriana?

 

Allora clicca qui sotto e…

TROVA LA TUA SECONDA CASA IN VAL SERIANA! 

 

A presto

Stefano Pagnoncelli

Direttore Commerciale GCASE

Tags:

Hai delle domande?